Relazione del collegio sindacale sul bilancio consolidato

Signori Azionisti,

il bilancio consolidato di Fiat S.p.A. dell’esercizio 2013, che viene messo a Vostra disposizione, presenta un utile netto di 1.951 milioni di Euro, di cui 1.047 milioni di Euro di pertinenza di terzi. Esso ci è stato comunicato nei termini di legge, unitamente alla relazione sulla gestione, e risulta redatto secondo gli International Financial Reporting Standard (IFRS) adottati dall’Unione Europea ed i provvedimenti emanati in attuazione dell’art. 9 D. Lgs. n. 38/2005.

I controlli effettuati da Reconta Ernst & Young S.p.A., incaricata della revisione, hanno condotto la stessa ad affermare che:

“Il bilancio consolidato del Gruppo Fiat al 31 dicembre 2013 è conforme agli International Financial Reporting Standards adottati dall’Unione Europea, nonché ai provvedimenti emanati in attuazione dell’art. 9 del D. Lgs. n. 38/2005; esso pertanto è redatto con chiarezza e rappresenta in modo veritiero e corretto la situazione patrimoniale e finanziaria, il risultato economico ed i flussi di cassa del Gruppo Fiat per l’esercizio chiuso a tale data.”.

Viene anche precisato che:

“A nostro giudizio la relazione sulla gestione e le informazioni di cui al comma 1, lettere c), d), f), l), m) e al comma 2, lettera b) dell’art. 123-bis del D.Lgs. 58/98 presentate nella relazione sulla Corporate Governance sono coerenti con il bilancio consolidato del Gruppo Fiat al 31 dicembre 2013.”.

A tali risultanze ed informazioni e così al bilancio consolidato, salvo quanto più avanti specificato, non si è esteso il controllo del Collegio Sindacale, in conformità con quanto disposto dall’art. 41 n. 3 D. Lgs. 9.4.1991, n. 127.

La determinazione dell’area di consolidamento, la scelta dei principi di consolidamento delle partecipazioni e le procedure a tale fine adottate rispondono alle prescrizioni degli IFRS. La struttura del bilancio consolidato è quindi da ritenersi tecnicamente corretta e, nell’insieme, conforme alla specifica normativa.

La relazione sulla gestione illustra in modo adeguato la situazione economica, patrimoniale e finanziaria, l’andamento della gestione nel corso del 2013 e l’evoluzione dopo la chiusura dell’esercizio dell’insieme delle imprese oggetto di consolidamento. L’esame al quale l’abbiamo sottoposta ne ha evidenziato la congruenza con il bilancio consolidato.

 

Torino, 4 marzo 2014

I Sindaci

 

Ignazio Carbone                      /f/ Ignazio Carbone

Lionello Jona Celesia               /f/ Lionello Jona Celesia

Piero Locatelli                         /f/ Piero Locatelli