Marchi di lusso

Ferrari

Andamento commerciale

Il 2013 della Ferrari è stato caratterizzato dalla scelta strategica, annunciata nel mese di maggio, di mantenere la produzione dell’anno al di sotto dei livelli del 2012 per salvaguardare l’esclusività del brand.Ferrari

I continui e forti investimenti sul prodotto hanno permesso di realizzare la gamma più completa e innovativa di sempre, come testimoniano le vetture presentate nel corso dell’anno: la serie limitata LaFerrari prodotta in soli 499 esemplari per la quale sono arrivate il doppio delle richieste prima ancora che fosse presentata a Ginevra e la 458 Speciale, che ha numerose innovazioni e prime mondiali.

Con la produzione della F12berlinetta entrata ormai a regime e la FF che suscita costanti consensi è stato raggiunto un eccellente mix di prodotto in cui le 12 cilindri rappresentano il 25% delle vendite mentre le 8 cilindri 458, nelle versioni coupé e spider, e California30 continuano a essere molto apprezzate.

Gli Stati Uniti si confermano primo mercato mondiale e hanno richiesto una contenuta crescita delle consegne per evitare  il rischio di un eccessivo allungamento dei tempi di attesa. In Europa molto bene il Regno Unito grazie all’introduzione della F12berlinetta con guida a destra e la Germania, che registra la riduzione programmata. L’Italia, anche nel 2013, è stato un mercato marginale a causa delle politiche fiscali penalizzanti e ormai rappresenta meno del 3% delle vendite totali.

Nel resto del mondo Medio Oriente e Giappone hanno ottenuto risultati molto positivi, mentre nella Grande Cina, per proteggere l’esclusività in un mercato tradizionale, sono diminuite le consegne alla rete, in particolare ad Hong Kong (che ha celebrato in ottobre i 30 anni di presenza Ferrari nel Paese), mentre nella Repubblica Popolare Cinese a fronte di una riduzione delle consegne alla rete decisa per mantenere uno stock più leggero, c’è stata la sostanziale conferma dei risultati del 2012 in termini di vendite al cliente finale. In Formula 1 la Scuderia Ferrari dopo un inizio di stagione molto promettente ha scontato nella seconda parte dell’anno un rallentamento negli sviluppi che hanno reso la monoposto meno competitiva. La Scuderia è comunque arrivata seconda nel Campionato Piloti con Fernando Alonso e terza in quello costruttori.

Ancora una stagione ricca di soddisfazioni per la 458 GT che ha conquistato successi in tre continenti diversi. A brillare è la tripletta ottenuta nella classe GTE Pro nel Campionato del Mondo FIA Endurance completata dal trionfo nella categoria GTE Am.

Dalla Grand-Am all’Asian Le Mans Series, passando per l’European Le Mans Series, la Blancpain Series e l’International GT Open, i team che hanno schierato la 458 hanno raccolto anche quest’anno numerosi titoli, confermando il successo che incontra la vettura, anche a livello commerciale. Lusinghiero è stato anche il perdurante favore con cui è stata accompagnata la terza stagione della 458 Challenge, grande protagonista del campionato monomarca della Ferrari, serie sempre più interessante ed attraente, sia per giovani piloti che per i gentleman.

A novembre è stata annunciata un’altra importante decisione relativa alle attività legate al Brand (licensing, retail, franchising, e-commerce): per garantire una migliore e più dedicata gestione, le attività sono state conferite, con validità 1 gennaio 2014, ad una società controllata al 100% dalla Ferrari.

Continua l’espansione nell’ambito retail, con poco più di 50 Ferrari Store presenti in tutto il mondo e attraverso l’ecommerce. Notevole il lavoro di razionalizzazione svolto nell’area licenze che ha visto la riduzione del numero degli accordi a fronte di una crescita di risultato. Da segnalare le partnership con Electronic Arts e Codemasters.

Sul fronte sponsor, il 2013 ha visto l’ingresso di Weichai Power, leader nel campo della componentistica e dei macchinari nel settore automobilistico, e della prestigiosa azienda americana di logistica UPS, che hanno legato il loro nome alla Scuderia, cui si è aggiunta la Oakley, marchio che appare sui caschi dei piloti nella stagione 2014.

Sempre molto solida la presenza sui social network: Facebook ora sfiora i 13 milioni di fan.

Nel 2013 sono stati consegnati al cliente finale 7.124 veicoli (al netto delle vetture da pista). La forte presenza globale ha consentito una crescita in Nord America e Medio Oriente, mentre in Europa, soprattutto nella zona Euro, è stata registrata una complessiva riduzione. Ferrari ha celebrato la nuova 458 Speciale con le prime 119 vetture consegnate ai clienti.

Le vendite dei 12 cilindri sono cresciute del 29% rispetto al 2012, con 1.931 veicoli consegnati a cliente finale e rappresentano il 27% del numero totale di vetture vendute.

Questa crescita è stata trainata dalla F12berlinetta nel suo primo intero anno di produzione e supportata dal continuo successo della FF.

In seguito alla presentazione mondiale al Salone di Ginevra sono stati consegnati ai nostri migliori clienti i primi esemplari della nuova  serie speciale limitata LaFerrari.

Il Nord America (Stati Uniti e Canada) ha registrato un altro anno record nel 2013, in crescita del 9% rispetto all’anno precedente, arrivando a 2.230 vetture consegnate a cliente finale. Questa regione continua a rappresentare il mercato più grande per Ferrari, generando il 31% delle vendite globali 2013.

Le vendita in Europa sono diminuite del 13% nel 2013 rispetto al 2012, con un totale di 2.722 vetture consegnate a cliente finale. La crisi economica dell’area Sud Occidentale ( Italia, Francia, Penisola Iberica e Benelux) ha avuto un grande impatto sulle vendite che si sono ridotte del 23% rispetto al 2012 con 670 vetture consegnate. Anche l’Europa Centrale ha registrato un rallentamento, sia la Germania (672 vetture consegnate nel 2013) che la Svizzera (329 vetture consegnate nel 2013) hanno visto, rispettivamente, una diminuzione dell’11% rispetto al 2012 ma in questo caso la riduzione è stata guidata dalla scelta dell’azienda.

La Gran Bretagna invece è cresciuta dell’1% rispetto al 2012 con 673 vetture vendute, superando la Germania e diventando il primo mercato in Europa.

Il Medio Oriente e l’Africa continuano ad essere tra le regioni con il più alto tasso di crescita, con un totale di 605 vetture consegnate a clienti finali, numero record in aumento del 12% rispetto all’anno precedente.

Le consegne nella regione Asia Pacific hanno raggiunto le 1.437 unità nel 2013 con una riduzione del 3% rispetto al 2012. La regione Greater China continua a rappresentare il secondo maggior mercato; le consegne in Cina sono rimaste stabili (da 454 vetture consegnate nel 2012 a 458 nel 2013), mentre la diminuzione delle vendite in Hong Kong e Taiwan ha determinato un calo delle consegne del 9% rispetto al 2012 con 687 vetture consegnate. Il Giappone nel 2013 ha continuato sulla via del recupero con 351 unità vendute, in crescita del 3% rispetto al 2012. Il resto dell’Asia (Sud Est Asiatico e Corea del Sud), ha registrato un aumento delle vendite del 6% rispetto al 2012 con 289 vetture vendute.

Nella regione del Pacifico, Australia e Nuova Zelanda, le vendite hanno raggiunto le 110 unità nel 2013, superando leggermente le 109 del 2012.

Nel 2013 le consegne alla rete sono state pari a 6.922 vetture omologate (-5% rispetto al 2012), incluse le consegne delle prime 20 vetture speciali “LaFerrari”. A fronte di una riduzione delle vendite dei modelli a 8 cilindri (-12% rispetto al 2012), si registra un aumento di quelli a 12 cilindri (+19% rispetto al 2012), per effetto del buon andamento delle vendite del modello F12 Berlinetta arrivata da solo un anno sul mercato.

Prodotti e premi

Il 2013 è stato un anno ricco di importanti novità, che hanno confermato la leadership tecnologica della Ferrari nel settore automobilistico.

Ha infatti attirato l’attenzione di stampa e pubblico mondiale la presentazione della nuova serie speciale limitata LaFerrari, al salone di Ginevra, espressione massima delle eccellenze dell’azienda per l’innovazione, le prestazioni, lo stile avveniristico, le emozioni di guida. LaFerrari ha in sé le soluzioni tecniche che in futuro saranno applicate ai modelli della gamma e costituisce il termine di confronto per tutto il settore.

Al Salone di Francoforte ha debuttato la 458 Speciale che, come tutte le serie speciali della Ferrari, presenta un insieme di innovazioni tecnologiche che rendono questa vettura unica e particolare, pensata per i clienti sportivi più esigenti che sono alla ricerca delle massime emozioni di guida. Le innovazioni riguardano l’insieme della vettura con soluzioni brevettate da Ferrari, o che rappresentano comunque una prima mondiale, specialmente nelle aree motore, aerodinamica attiva, controlli elettronici e contribuiscono a caratterizzare fortemente la nuova berlinetta.

Ancora soddisfazioni dalla stampa specializzata che ha assegnato ai modelli in gamma numerosi riconoscimenti. Tra questi va ricordata la vittoria, per il terzo anno consecutivo, del “Best Perfomance Engine of the Year” questa volta con il motore 12 cilindri che equipaggia le F12berlinetta e il titolo di “Supercar of the Year” assegnato da Top Gear alla 458 Speciale.

MASERATI

Andamento commerciale

Il 2013 è stato per Maserati l’anno delle grandi novità e dei grandi avvenimenti.Maserati

Grandi novità per le nuove vetture lanciate nel corso dell’anno. Con la nuova Quattroporte, vettura del segmento tradizionale di Maserati delle Sedan di lusso, lanciata nel mese di gennaio al salone di Detroit, Maserati per la prima volta offre anche vetture a trazione integrale e vetture in versione diesel. Con la Ghibli, la berlina alto di gamma del segmento “E”, lanciata in anteprima mondiale al salone di Shanghai nel mese di aprile, Maserati entra per la prima volta in questo segmento che rappresenta, a livello mondiale, più del 30% del mercato delle auto alto di gamma. Con questi due modelli uniti alla sempre attuale gamma delle Sportive, Maserati ha realizzato nel 2013 il miglior risultato commerciale di sempre con 15.400 vetture consegnate. Al 31 dicembre gli ordini acquisiti dei due nuovi modelli sono stati a livello mondiale di 26.000 unità.

L’anno è stato anche caratterizzato da importanti avvenimenti. L’avvio di un nuovo e moderno stabilimento dedicato alla produzione della Quattroporte e della Ghibli, la presentazione di una nuova immagine e strategia di comunicazione in linea con gli obiettivi futuri e, a dicembre, l’ingresso ufficiale nel 100° anno della gloriosa storia della casa del Tridente. L’avvenimento è stato annunciato con la presentazione del libro ufficiale del Centenario dal titolo “ Maserati – Un secolo di storia”, il logo dedicato al Centenario ed il programma dei principali eventi che saranno organizzati nel corso del 2014.

In ambito sportivo, a fine aprile debutta sul circuito del Paul Ricard la quarta edizione del campionato monomarca MC Trofeo. Sei le gare in calendario, tre in Europa, dopo la Francia, Inghilterra e Germania e tre fuori dai confini europei, il primo negli Stati Uniti, il secondo in Cina e ad Abu Dhabi, a metà dicembre, la gara finale del Campionato.

Nel 2013, le consegne alla rete sono state pari a 15.400 unità, il 148% in più rispetto al 2012. La Quattroporte, commercializzata da marzo, ha raggiunto le 7.800 unità, mentre di Ghibli, sul mercato da settembre, ne sono state consegnate 2.900 unità. Granturismo e GranCabrio con 4.700 unità hanno mantenuto lo stesso livello del 2012.

Il significativo incremento ha interessato tutti i mercati in cui Maserati opera. Anche nel 2013 il mercato USA con 6.900 unità consegnate ed un incremento del 138% rispetto al 2012, si è confermato il primo mercato di Maserati. Secondo mercato la Cina, che con 3.800 unità ha registrato l’incremento più significativo rispetto al 2012 (+334%). Anche in Europa, nonostante il perdurare della crisi, grazie ai nuovi modelli, con 2.500 unità consegnate si è realizzato un incremento del 133% rispetto al 2012. Ottime performance nell’area Asia-Pacifico (Cina esclusa) ed in Medio Oriente con 1.300 vetture (+52% rispetto al 2012) e 750 vetture (+81% rispetto al 2012) rispettivamente.

Prodotti e premi

A gennaio 2013, al North American International Auto Show di Detroit, ha debuttato la nuova Maserati Quattroporte con motore V8 530 HP e con motore V6 410 HP.

Nei primi giorni di marzo, al Salone dell’Auto di Ginevra è stata presentata la GranTurismo MC Stradale a quattro posti, e, per la prima volta in Europa, è stata esposta la nuova Quattroporte.

Al Salone dell’Auto di Shanghai, nel mese di aprile, Maserati ha presentato, in anteprima mondiale, la nuova Maserati Ghibli.

Nel mese di settembre, al Salone dell’Auto di Francoforte hanno debuttato la Maserati Quattroporte in versione diesel ed il concept Quattroporte Ermenegildo Zegna Limited Edition, che segna un primo importante passo verso una completa collaborazione con la rinomata casa di moda italiana.

A metà novembre, al Salone dell’Auto di Los Angeles, la Ghibli ha fatto il suo debutto nordamericano.